In Fondo, la Verità: maionese al pesto di basilico

in fondo, la verità” viene sempre a galla, pensa Adriana. Chissà se il suo cliente Gallo riuscirà a farla emergere. Si tratta di una ricetta semplice, che si abbina a molte delle pietanze proposte dalla Peralta – “ironia della sorte”, “una tortura al sangue”, “sostanze non solo sottoterra”, tra le altre -. Alla classica maionese è abbinato il sapore del basilico e la caparbietà dell'aglio, che riescono ad insaporire, senza rovinare, una delle salse più essenziali - ma non banali - della cucina mediterranea.

Ingredienti

Pesto classico: gli ingredienti saranno quelli del “pestaggio comune

1 uovo

2 cucchiaini di succo di limone

½ cucchiaino di sale

200 ml di olio di semi

Procedimento

Gli ingredienti dovranno essere tutti a temperatura ambiente. Inserire l'uovo crudo in un frullatore ad immersione. Aggiungere l'olio, il sale ed il limone. Inserire il frullatore alla base e azionare alla velocità più bassa, lasciando agire qualche secondo. Quando l'emulsione sarà iniziata, si può muovere il frullatore dal basso verso l'alto lasciando che l'aria entri nel bicchiere e gonfi la salsa. A maionese finita, inserire un cucchiaino di pesto sgocciolato. Mescolate e aggiustate di sale.

Consigli Utili

La maionese al pesto si può utilizzare con moltissime ricette tra cui fritti, panini, burger…

Consumatela entro due giorni dalla preparazione.

Se volete, potete utilizzare anche una parte di olio evo, ma evitate che predomini; mantenete il gusto delicato di una salsa che deve solo “accompagnare”, non sovrastare, le pietanze.

In casa di Adriana si abbina a piacere a carni, pesci, crocchette. Viene servita su una tartina con prosciutto cotto