Olé alla Razza: Croccantina con olio e paprica dolce

In una brutta giornata, quando tutto pare essere contro di lei, Adriana pensa alle sue origini e decide che “olé alla razza” la solleverà dal peso morale di accontentare Simone. In poco tempo – “in un tres y no res”, dice lei nella sua lingua – nella cucina dei Covini Peralta spiccherà il profumo di questo stuzzichino croccante e saporito. Pochi ingredienti, tanta cura e tanta passione faranno il resto. Basta abbinarla ad una delle sue salse creative e… les gioeux sont faits

Ingredienti per “olé alla razza

300 gr di farina - o q.b.

10cl d'olio evo

2 tazzine (c.a. 20cl) d'acqua tiepida

1 bustina di lievito per torte salate oppure ½ cubetto di lievito di birra

1 pizzico di sale fine

1 cucchiaino di paprica dolce

Un pizzico di sale grosso

2 cucchiai di olio evo al rosmarino

Per accompagnare "olé alla razza” Formaggio a pasta molle – tipo Gorgonzola o Camembert oppure qualche cucchiaino di cecci cenno  o di “bigamia”

Procedimento

Mettete in una ciotola 1 tazzina d'acqua tiepida e 1 d'olio evo. Separatamente, fate sciogliere il lievito in una tazzina di acqua tiepida ed incorporatelo alla ciotola con gli ingredienti umidi. Incorporate la farina un poco alla volta, e un pizzico di sale; mescolate con le mani finché l'impasto non sarà diventato liscio ed omogeneo. Fate una croce con un coltello, coprite con la pellicola trasparente e lasciate riposare almeno un' ora in un luogo tiepido. Stendete l'impasto aiutandovi con il matterello. Fate una sfoglia sottile e bucatela con una forchetta. Spennellate bene con l'olio al rosmarino, distribuite la paprica uniformemente sulla superficie e spolverateci un po' di sale grosso. Tagliate la sfoglia come più vi piace – utilizzando stampini, formine, tagliapizza, tagliapasta ecc. - o lasciatela così ed infornate in forno preriscaldato a 200° per 10 minuti o finché la superficie non sarà ben cotta. Lasciate raffreddare su una grata o un poggia pentole forato in maniera da lasciare circolare l'aria Consumate a freddo

Consigli Utili

Potete sostituire la paprica dolce con altre salse o spezie di vs piacimento. Ad esempio, con della lezione "pungente", o con qualche cucchiaino di pesto ligure. Se avete dubbi o volete suggerimenti, chiedete ad Adriana

Potete conservare “olé alla razza” anche per due settimane in dispensa all'interno di un barattolo chiuso ermeticamente. Sicuramente non servirà! Sono talmente croccanti e saporite che vi conquisteranno!

In casa di Adriana si serve accompagnato da formaggio a pasta morbida o da un po' di “Ceccì Cenno”.