Parlare Ubriaca: Lingua allo Sherry

La cuoca amica di Roberto in Africa Nera sa che “parlare ubriaca” é favoloso. Anche gli avventori del suo ristorante lo sanno: è un antipasto o secondo – tapas - che può essere consumato anche dai bambini, perché ha ingredienti semplici e genuini. Adriana ricorre al piatto quando è presa dallo sgomento – in "Una rete d'Inganni", capitolo 11, ad esempio - ma non sarà l'unica a ricorrere a questa gustosa pietanza. Il segreto sta nel far cuocere la lingua abbondantemente. La salsa farà la differenza.

In casa di Adriana si consuma con una bella porzione di “lezione pungente” - prezzemolo, sale, aglio, limone – accompagnata da pane fresco

Ingredienti

Una lingua di manzo – circa 500 gr -

Sale grosso q.b.

8 foglie di alloro

Una manciata di fiori di garofano

Un cucchiaino di olio evo

70 ml di sherry

Per la lezione pungente seguire la ricetta

Procedimento

Mettete la lingua ben pulita a bollire a fuoco lento in acqua salata per almeno due ore e mezza con l'alloro ed i semi di garofano. Spegnete il fuoco e lasciate riposare 45 minuti. Spellate la lingua e tagliatela a fette di circa 0,5cm di spessore .Preparate la “lezione pungente”. Scaldate l'olio in pentola e tuffatevi la lingua: irrorate con lo sherry e lasciate evaporare a fiamma alta. Quando l'alcol sarà evaporato, abbassate la fiamma, girate la lingua e aggiungete 3 cucchiai colmi di salsa “lezione pungente”. Lasciate insaporite un minuto e spegnete la fiamma. Servite subito con delle fette di pane fresco bianco

Consigli Utili

Comprate la lingua dal vs macellaio di fiducia. Assicuratevi che sia stata pulita bene.

Se avanza, potete congelare la lingua in freezer.

Anche la salsa si conserva almeno 10 giorni in frigo

Non scaldatela troppo in padella: la lingua potrebbe rinsecchirsi

Potete accompagnare la lingua con delle cipolline borettane ben cotte

In casa di Adriana si consuma con una bella porzione di “lezione pungente” - prezzemolo, sale, aglio, limone – accompagnata da pane fresco