Una Sberla Fantasmagorica: Sfogliatine croccanti e condite

Dopo i suoi primi passi in Italia, Adriana scopre cosa significa ricevere “una sberla fantasmagorica”, ma lei non si spaventa. Anzi, per scacciare eventuale residui negativi che possano influire sul suo umore, crea questo stuzzichino croccante e saporito. Per trovare un equilibrio, unisce a qualche fondamento della sua cultura culinaria originale dei prodotti della tradizione italiana, lasciando che siano i suoi lettori a scegliere come finire di omaggiare il palato in base alla disponibilità degli ingredienti “a km 0”

In casa di Adriana si serve accompagnato da formaggi a pasta morbida o dalle salse di Adriana – “in fondo la verità”, “Ceccì Cenno”, “pestaggio...comune”, “affogato in cucina”… . Un calice di “buon sangue non mente” è perfetto per accompagnare questa varietà di tapas.

Ingredienti per “una sberla fantasmagorica”

300 gr di farina

1 tazzina d' olio evo

2 tazzine d'acqua tiepida

½ cubetto di lievito di birra

1 cucchiaino di zucchero

1 pizzico di sale

1 cucchiaino di “lezione pungente” di Adriana - aglio, olio, limone... Un pizzico di sale grosso.

Per accompagnare la sberla Formaggio a pasta molle – tipo Gorgonzola o Camembert o le altre salse indicate

Procedimento

Mettete in una ciotola 1 tazzina d'acqua tiepida e 1 d'olio. Separatamente, fate sciogliere il lievito in una tazzina d'acqua tiepida con lo zucchero ed incorporatelo alla ciotola; aggiungeteci il sale. Incorporate la farina un poco alla volta, mescolando con le mani finché l'impasto non sarà diventato liscio ed omogeneo. Fate una croce con un coltello, coprite con la pellicola trasparente e lasciate riposare per 1 ora Stendete l'impasto aiutandovi con il matterello. Fate una sfoglia sottile e bucatela con una forchetta. Spennellate bene con la salsa “lezione pungente” e spolverate un po' di sale grosso sulla superficie. Tagliate la sfoglia come più vi piace – utilizzando stampini, formine, tagliapizza, tagliapasta ecc. - ed infornate in forno preriscaldato a 200° per 12 minuti o finché la superficie non sarà ben cotta.Lasciate raffreddare su una grata o un poggia pentole forato in maniera da lasciare circolare l'aria. Consumate a freddo con il formaggio.

Consigli Utili

Potete sostituire la “lezione pungente” con altre salse o spezie di vs piacimento. Ad esempio, con della paprica dolce – come in “olè alla razza” - o con qualche cucchiaino di “pestaggio...comune”.

Ricordatevi di inumidire la superficie con un po' d'olio evo. Se avete dubbi o volete suggerimenti, chiedete ad Adriana

Potete conservare le sberle anche per 2 settimane in dispensa all'interno di un barattolo chiuso ermeticamente. Sicuramente non servirà! Sono talmente croccanti e saporite che vi conquisteranno!

In casa di Adriana si serve accompagnato da formaggi a pasta morbida o dalle salse di Adriana – “in fondo la verità”, “Ceccì Cenno”, “pestaggio...comune”, “affogato in cucina”… . Un calice di “buon sangue non mente” è perfetto per accompagnare questa varietà di tapas.