Strage in Fattoria: Bruschette con pomodoro e prosciutto crudo

Adriana deve fermarsi un attimo per far diluire gli effetti del vino in “Anche in Africa nera si vive in Bianco” e coglie l'occasione per assaggiare la “strage in fattoria”, che è uno snack che non rappresenta il suo nome, anche se… il maiale c'è, l'ortaggio c'è, il grasso c'è… si tratta di un crostino semplice che abbina sapientemente prodotti gustosi e tradizionali donando loro un tocco di modernità. Un successo. Assaggiatelo in ogni stagione, meglio in estate!!

Ingredienti

4 fette di pane rustico tipo pugliese

1 pomodoro maturo se grande; se piccolo, due

1 spicchio d'aglio senz'anima, tagliato a metà

4 fette di prosciutto crudo tipo Parma - tagliato sottile

Olio evo q.b.

Procedimento

Accendete il forno e preriscaldatelo a 200°. Passate l'aglio – le 2 metà – sopra il pane fresco. Infornate per 3 minuti. Togliete il pane dal forno non appena lo vedrete abbrustolito e lasciate intiepidire. Tagliate il pomodoro a cubetti e disponeteli sul pane. Coprite con il prosciutto crudo e condite con un filo d'olio, a piacimento. Consumate subito

Consigli Utili

Potete usare la griglia per abbrustolire il pane

Si può utilizzare anche il pane raffermo. In forno – o alla griglia - recupererà un minimo di morbidezza senza perdere croccantezza

Accompagnando queste fette saporite con un bicchiere di “buon sangue non mente” manterrete l'ambiguità. Consigliatissimo! 

Potete aggiungere un pizzico di sale sul pomodoro se amate il gusto sapido o se il prosciutto crudo è molto fresco.

Usate solo olio evo

In casa di Adriana “strage in fattoria” viene consumato come altre sue tapas con un bicchiere di “buon sangue non mente” o un calice di buon rosso.