E che Cavolo: Crocchette di Patata e Cavolfiore con Cuore Filante

Adriana pensò "e che cavolo" quando nella Grande Evasione l'Ispettore Lombriz le nascose i bigliettini da visita. Rinchiuse la sua rabbia per esplodere nella sede opportuna. Queste crocchette di patata e cavolfiore sono una tentazione per il palato. Una tira l'altra. Il cavolfiore è al centro della patata, accompagnato dalla scamorza che si scioglie. Da assaggiare

Ingredienti

500 gr di patate

1 uovo

 300 gr di cime di cavolfiore

1 cucchiaino di trito di prezzemolo

1 spicchio d'aglio schiacciato

15 gr d'olio evo

1/2 cucchiaino di paprica dolce

75 gr di scamorza a cubetti

Sale q.b.

Pangrattato q.b.

Procedimento

Sbucciate e tagliate le patate in 4 pezzi. Fatele bollire in abbondante acqua ed aggiungete le cime di cavolfiore. Lasciate cuocere circa 30 minuti o finché non saranno mordibe. Passate le patate per lo schiacciapatate e lasciatele raffreddare. Schiacciate l'aglio e mescolatelo con il prezzemolo e l'olio evo Incorporate alle patate l'uovo, il mix di prezzemolo, olio ed aglio e la paprica. Mescolate con una forchetta l'impasto fino a far legare bene tutti gli ingredienti. Assaggiate e aggiustate di sale. Prendete con un cucchiaio una quantità di composto sufficiente a formare una pallina da ping-pong; arrotolatela e poi inserite all'interno le cimette di cavolfiore e un cubetto di scamorza. Passate nel pangrattato e fate la forma a cuore. Infornate in forno preriscaldato a 190° per 15 minuti

Consigli Utili

Potete cuocere i cavolfiori e la patata separatamente

Aggiungete altre spezie se vi piace più condito 

Potete utilizzare altri formaggi a piacimento. Evitate formaggi sapidi

Con il rimanente cavolfiore potrete fare una gustosa crema per spalmare sui crostini o insaporire la pasta. Le foglie tenere si possono usare per arricchire il brodo

 

In casa di Adriana si mangia come contorno con un hamburger fatto da lei e crema di yogurt