Balle Inebrianti: Palline di Formaggio

In "Una Rete d'Inganni" i Signori Dazzo avevano raccontato tante bugie da fare ubriacare Adriana. Le Balle Inebrianti sono barchette alla paprica e ricotta in attensa che i commensali scarichino il loro bottino di gorgonzola, stracchino, Philadelphia, paprica e pistacchio. A controllare, senza scafo, una sfera esemplare

Ingredienti 

Ingredienti per le tartine alla paprica

300 gr di farina,

1 tazzina d' olio evo misto girasole,

2 tazzine d'acqua tiepida,

½ cubetto di lievito di birra,

1 cucchiaino di zucchero,

1 pizzico di sale,

1 cucchiaio di paprica dolce e piccante, mista

1 cucchiaino di capperi

Ingredienti per la Farcia

75 gr di gorgonzola

50 gr di stracchino

40 gr di philadelphia

1/2 cucchiaio di paprica dolce

1 cucchiaio di granella di pistacchio

 

Procedimento

Mettete in una ciotola 1 tazzina d'acqua tiepida e 1 d'olio. Separatamente, fate sciogliere il lievito in una tazzina d'acqua tiepida con lo zucchero ed incorporatelo alla ciotola; aggiungeteci il sale e la paprica. Incorporate la farina un poco alla volta, mescolando con le mani finché l'impasto non sarà diventato liscio ed omogeneo. Coprite e lasciate riposare per 1 ora. Stendete l'impasto aiutandovi con il matterello. Fate una sfoglia non troppo sottile e bucatela con una forchetta. Tagliate l'impasto a cubotti e posizionateli in un apposito stampo per muffin piccoli, schiacciando leggermente per dare la forma di tartina. Infornate in forno preriscaldato a 200° per 15 minuti o finché la superficie non sarà ben cotta. Lasciate raffreddare su una grata o un poggia pentole forato in maniera da lasciare circolare l'aria. Nel frattempo, mescolate bene i formaggi aiutandovi con una forchetta. Fate una pallina che metterete in centro. Farcite le tartine e guarnite con i capperi e una spolverata di paprica

Consigli Utili

I formaggi possono essere diversi, purchè la consistenza cremosa sia garantita

La base croccante può essere conservata in un barattolo ermetico anche per 2 settimane e poi farcire all'occorrenza

Al posto del pistacchio si può utilizzare la mandorla, meglio se tostata

 

A casa di Adriana le tartine al formaggio si consumano con un bicchiere di vino bianco