Freddo da Morire: croccantella farcita con crema di ceci e basilico

Mentre riguardava la posizione di Elena Bischeri in "un Paradiso Fiscale", Adriana era preoccupata. Non si scioglieva la crema di basilico in quel cono ‘freddo da morire’. Sembrava stregato da una rara magia: i ceci avevano fatto colpo sullo stracchino, che con il basilico, il pistacchio ed il pecorino incantava un croccante impasto arricchito con la ricotta

Ingredienti per la sfoglia- cono

300 gr di farina

1 tazzina d'olio misto evo e girasole

1 tazzina d'acqua

1 tazzina di latte tiepido

6 gr di lievito di birra

1 pizzico di sale

150 gr di ricotta vaccina

1 pizzico di zucchero

30 gr di pesto ligure

Per la farcia

60 gr di crema di ceci

12 foglie di basilico

50 gr di stracchino

15 gr di pistacchi

40 gr di pecorino

10 gr d'olio evo

un pizzico di sale

Procedimento

Mettete il lievito a "svegliare" per qualche minuto con 5 cl d'acqua tiepida e un pò di zucchero. Nel frattempo, mettete in una ciotola la ricotta e lavoratela fino a farla diventare cremosa. Aggiungeteci un pizzico di sale. Incorporate il resto degli ingredienti liquidi. Mescolate bene con la forchetta. Aggiungete il pesto e subito dopo la farina un poco alla volta, mescolando con le mani fino a formare un composto liscio ed omogeneo. Lasciate lievitare almeno due ore in un posto caldo. Stendete l'impasto aiutandovi con il matterello – e se serve con un poco di farina. Infornate in forno statico preriscaldato a 190° per 15 minuti Preparate nel frattempo la farcia inserendo tutti gli ingredienti nel mixer. Mettete in frigo; quando saranno pronti, lasciate raffreddare i coni e farciteli 

Consigli Utili

Le quantità si possono modificare a piacimento, basta che la farcitura sia cremosa

Con le quantità indicate possono essere elaborati almeno 12 coni; se non avete tanti stampini, potete fare delle barchette tagliando la sfoglia con la rotellina e utilizzando semplicemente dei pirottini da plum cake

Non lasciate lievitare troppo l'impasto. Non deve essere troppo alto

Condite con un goccio d'olio prima di foderare gli stampini a forma di cono; li aiuterà a staccarsi meglio

Aggiungete qualche pistacchio per la decorazione

In casa di Adriana "freddo da morire" si degusta con un calice di vino bianco e qualche nocciolina