Felicio, Franca e lo Shopping

Sabato Manuelita è andata in ritiro con la parrocchia perché a breve farà la Cresima. All'inizio era orientata male dato che Felicio e Franca non sono forse i più fedeli osservanti della fede cattolica, ma in fondo ci tengono a dare alla loro figlia un'educazione cristiana; lei ha accettato di seguire ogni sabato questa routine letale. Inoltre, bisogna tenere presente che, frequentando i percorsi formativi, Manuelita avrà diritto a partecipare ai centri estivi che organizza la parrocchia in cambio di un modesto contributo.

Felicio ha cambiato il suo turno al Cafè del Martire ed è andato insieme a Franca a fare un po' di shopping cittadino. Normalmente, per i suoi colleghi è una tortura al sangue accompagnare le loro ladies nella speranza di soddisfare le loro irraggiungibili aspettative, ma per Felicio non è così. Quando dice che Franca è bella con quell'abito o che le dona quel colore non è un bugiardo. Lo intende. A lui piace vedere sorridere la sua compagna. Bella sempre. Qualunque cosa indossi.

La verità nascosta da Felicio e Franca è che sanno esattamente dove acquistare capi d'abbigliamento moderni, di gusto e a portata di tasca; o qual'è il salone di bellezza più modaiolo e conveniente, o ancora, in quale ristorante potranno degustare un pranzo da chef senza spendere un patrimonio. Ma non lo dicono agli altri, perché parlare ubriaca

La giornata è partita da “Maraia”, un negozio cittadino che fa prezzi da stock per capi che vende anche ai grossisti. I medesimi abiti si possono vedere indosso a manichini accessoriati e curati nelle vetrine della zona più chic della città, solo che il cartellino racconta un'altra verità; cioè, una vera imboscata. Da “Maraia” sì, è vero, i capi sono a volte nelle scatole, o appesi senza apparente cura – che confusione – ma si possono provare in salottino ed il prezzo è onesto. Franca ha comprato due camicie, una gonna e un abitino molto moderno, mentre Felicio si è accontentato di un paio di pantaloni ed un pullover di quel colore blu elettrico che indossava l'altro giorno il suo presentatore preferito.

Soddisfatti con i nuovi acquisti, sono andati a pranzo in Ristorante. Avevano un voucher promozionale per due persone arrivato da un noto gruppo leader di vendite via internet; il prezzo per un pranzo a due era duro da battere. Hanno riso tutto il tempo ricordando i loro primi appuntamenti ed i baci rubati. Oggi sembra buffo che si siano conosciuti un giorno di pesce d'aprile, ma tant'è. Felicio guarda l'ora. Come? Già!!? Il tempo è volato!! Con Franca è sempre così. E' la sua eroina. Dovrebbero metterla sulle copertine di quelle riviste patinate che vede in edicola. Se ci pensa, c'è quella famosa agenzia pubblicitaria... come si chiama? Ah sì, Pensalva Publishing!! loro sì che sanno come fare risaltare le qualità di ognuno!!

Correte! andate! Tra poco Manuelita rientrerà dal ritiro e avrete un bel daffare!!!

A presto, Felicio! arrivederci Franca! buon rientro, Manuelita!

Che Confusione!! La Paella di frutti di mare a casa di Fellicio si mangia la domenica